open / close content
open/close switch
click-here image

TOUR - BLUMARINE OSTUNI

    title="Escursioni varie" caption="Escursioni varie"


  • VALLE D’ITRIA: (distanza 15 Km.) Valle, ma non proprio. La Valle d'Itria, infatti, è un'estesa collina modellata da dolci saliscendi carsici, come carsica è l'area di cui essa costituisce il cuore: la Murgia dei Trulli. Nel cuore della regione Puglia, valle fortunata per la fertilità delle sue terre che hanno favorito diversi tipi di coltivazione e di allevamenti, che si sono trasformate in specialità locali. Chi visita la Valle d'Itria non potrà non deliziare i sensi con carni squisite arrostite sulle braci, salumi, mozzarelle, verdure grigliate e paste fresche, fatte ancora a mano, e condite con pomodoro e cacioricotta.
  • MARTINA FRANCA: (distanza 21 km.) Elegante cittadina situata a 431 m. di altezza sul livello del mare, domina l'incantevole Valle d'Itria, splendida distesa verde biancheggiante di trulli. La maggiore attrattiva della città è senza dubbio costituita dal caratteristico centro storico, splendido esempio di arte barocca, che con le sue stradine, i suoi bianchi vicoli, i palazzi signorili e le maestose e monumentali chiese. Oltre ad un ricco paesaggio punteggiato dalle antiche "casedde", i famosi trulli, e dalle tipiche costruzioni delle masserie. Martina Franca è quindi una meta turistica molto ambita, non solo per il suo ricco e prezioso patrimonio artistico architettonico, storico ma anche per la sua vivacità culturale, che trova massima espressione nell'ormai celebre e atteso Festival della Valle d'Itria.
  • LOCOROTONDO: (distanza 21 km.) Procedendo dalla Valle d'Itria spicca Lodorotondo cinta dalla sua cortina rotondeggiante fatta da casupole con tetti a cummerse, cioè a punta, e ricoperti di pietre calcaree. È un delizioso paese raccolto attorno alla chiesa madre e al palazzo del municipio, attraversato da viuzze concentriche e popolato da casupole addossate le une alle altre. Piccole abitazioni che affascinano per il bianco sfavillante della calce e per le piccole porte e finestre, quasi da sembrare un paesaggio inventato per una fiaba. Gustoso e profumato è il vino doc bianco prodotto dalle cantine di Locororondo, il cui nettare è ottenuto dalla spremitura delle uve prodotte in Valle d'Itria e trattate secondo antichi procedimenti che lasciano inalterato il sapore delle cose genuine.
  • CEGLIE MESSAPICA: (distanza 11 Km.) Elementi che contraddistinguono Ceglie Messapica sono la cucina che con i suoi piatti semplici ma ricchi di tradizione e sapori, riesce a far riscoprire antiche magie culinarie tramandate dagli avi e l'arte che ha trovato il suo maggiore esponente in Emilio Notte a cui è dedicata una Pinacoteca nel centro Storico del paese. Arrivando in questa cittadina ci si imbatterà di certo in un cartello con sopra-indicato: 'Ceglie Messapica, città d'arte e terra di gastronomia. La cittadina è la capitale del gusto dell'Altosalento e ha nel corso degli anni avuto numerosi riconoscimenti.
  • CISTERNINO: (distanza 13 Km.) A 393 metri di altitudine, l'abitato domina la valle d'Itria. La passeggiata notturna si snoda fra i vicoletti e le piazzette illuminate da luci soffuse e al suono di qualche nota di jazz che si dipana per l'aria seguita da un allettante profumo proveniente dai locali tipici. Nel cuore di Cisternino ci sono macellerie dove potete chiedere di arrostire la carne che avete scelto pochi minuti prima: ecco i fornelli pronti. Attorno ad una tavola apparecchiata con semplicità, sorseggiando un rosso schietto, tra il via vai dei passanti o nell’osteria annessa al punto vendita, si gustano così salsiccia di carne bovina, bombette fumanti e ottimi “gnummered” a base di interiora d’agnello… Il profumo è davvero invitante! Di notte ammalia, affascina e seduce non solo per l’incanto di una città intinta di calce che risplende sotto i bagliori della luna, ma soprattutto per il brio e la vivacità di uno stile notturno che inevitabilmente vi trascinerà.
  • ALBEROBELLO: (distanza 30 km.) rappresenta il cuore della Valle dei Trulli. Alberobello fu fondata nel XV secolo dai conti Acquaviva. Alberobello è un pittoresco centro agricolo e turistico formato in gran parte da trulli che gli conferiscono, oltre ad una vaga aria fiabesca, notevole interesse architettonico riconosciuto nel 1996 Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO.
  • FASANO: (distanza 22 km.) Situata a ridosso della Murgia, fra il mare Adriatico e la selva, Fasano è interamente sommersa da alberi secolari di ulivo e da frutteti. Nata sulle rovine di Egnazia, antico porto romano, che oggi rappresentano uno dei siti archeologici più importanti della storia dell'antico impero romano. Una città a ridosso del mare che ha saputo mescolare nel corso dei secoli le testimonianze dell'antico passaggio dei romani con le vestigia medievali, anche di impronta orientale, e le forme più raffinate e leggiadre del barocco. Una città che riserva non poche sorprese anche di carattere esotico, come lo Zoo Safari, circa a 2 km da Fasano, una vera e propria oasi naturale in mezzo ad una vegetazione mediterranea, che ospita animali provenienti da ogni parte del mondo e un luna park, tra i più grandi della Puglia.
  • CASTELLANA GROTTE: (distanza 40 km.) È un comune italiano di 19.435 abitanti situato nella Murgia in provincia di Bari, in Puglia. È nota principalmente per il complesso carsico delle Grotte di Castellana, tra i più vasti e suggestivi d'Italia.
  • TORRE CANNE e SAVELLETRI: (distanza 5 km.) Sulla costa, in direzione Bari, localita’ turistiche consigliate per gustare l’ottimo pesce locale in piccoli ristorantini sul mare.
  • POLIGNANO A MARE: (distanza 40 km.) Trentatre chilometri a sud-est di Bari, sulla costa adriatica. Ecco Polignano a mare, ridente cittadina dagli antichi natali. Sorge sulla sommità di un costolone roccioso a picco sul mare; ed è proprio in questa risorsa naturale e in quelle ad essa strettamente correlate, quali le grotte marine, la sua ricchezza principale.
  • GROTTAGLIE: (distanza 45 km.) Paese artigiano per eccellenza e capitale della ceramica pugliese. Vasi, capasoni, piatti, quartane e bicchieri sono dappertutto: nei cortili, sui muri, nei terrazzi, perfino sui tetti. E non solo danno un profilo al paese, ma sono anche scenari, fondali, architetture che sommergono le costruzioni e sulle quali emerge, con un effetto da fiaba, il gran castello trecentesco dei vescovi di Taranto.
  • CASTEL DEL MONTE: Domina maestoso le terre intorno dall'alto di una verde collina, unico al mondo per la sua struttura e per il mistero e le leggende che lo circondano e che lo rendono meta di turismo internazionale. Fu il gioiello di Federico II, il magico anello da lui costruito a testimonianza della sua grandezza con le pietre e i marmi della sacra Montagna: il Gargano.
  • MATERA: La parte vecchia della città di Matera, in Basilicata, comprende un singolare complesso abitativo, i cosiddetti Sassi, costruiti o scavati nel tufo calcareo sul bordo di una gravina. Queste dimore di antiche origini formano un labirintico agglomerato percorso da vicoli e gradinate. Le costruzioni presentano spesso forme secentesche e sono oggi quasi del tutto abbandonate. Questa struttura urbanistica, unica nel suo genere, è in attesa di un restauro e di una sistemazione che le impediscano di scomparire per sempre.
  • LECCE: (distanza 75 km.) La bella città di Lecce fu definita la “Firenze del barocco” perché questo grande fenomeno tra il XVI e il XVIII secolo la impreziosì di monumenti. Il paesaggio è colmo di esempi illustri, e uno dei più vivaci è rappresentato dalla basilica di Santa Croce che, reduce da un lungo restauro, appare ora in tutto il suo bianco splendore . E come non citare la Cattedrale che crea, nella piazza, un luogo scenografico di grande bellezza.
Prenotazione online "APPARTAMENTO"
Verifica subito disponibilità effettiva e relativo prezzo. Utilizza il nostro sistema di prenotazione online diretta.
MIGLIOR TARIFFA GARANTITA
Channel Manager by Hotel.BB